Disintossicare il corpo:

Quali alimenti fanno bene

Determinati alimenti producono un effetto disintossicante sul corpo. Vi mostriamo quali tipi di frutta e verdura nonché quali spezie e bevande depurativi non dovrebbero mancare nel vostro programma dei pasti.

Cibo per la disintossicazione
Foto: Getty Images

Liquidi che sciacquano via le tossine

Il corpo espelle le scorie dai reni e dalle vie urinarie. Acqua e tè di fiori di tiglio non zuccherato favoriscono il processo depurativo. Succo di limone fresco o un paio di pezzetti di zenzero nell’acqua hanno effetto disintossicante e danno inoltre un buon sapore all’acqua.

Consiglio su come bere: durante una cura depurativa dovreste bere almeno due litri di liquidi al giorno. Oltre alla quantità, conta soprattutto la frequenza e la quantità assunta ogni volta che bevete. Per l’organismo è meglio se lo «risciacquate» regolarmente con piccole quantità anziché bere un litro intero due volte al giorno.

Inoltre il liquido non dovrebbe mai essere troppo freddo, per evitare di stressare inutilmente lo stomaco. Le bevande a temperatura ambiente si digeriscono più facilmente.

Succo di limone per la disintossicazione
Foto: Getty Images

Nuovo slancio con il peperoncino

Chi desidera stimolare come si deve il processo di depurazione, usa il peperoncino. Il piccante fa sudare il corpo e quindi stimola l’espulsione attiva delle scorie.

Consiglio sull’uso delle spezie: anche la curcuma è ritenuta un’efficace spezia detossificante. La sostanza attiva curcumina, contenuta nella radice di curcuma, è responsabile del colore, ma anche dell’effetto. Si dice che oltre a essere depurativa abbia anche un effetto antinfiammatorio e antidolorifico.

Il sapore della curcuma è piuttosto neutrale, si può aggiungere a molti piatti depurativi come zuppe, brodi, tè o smoothies.

Chi ha terminato la cura depurativa, può aggiungere la spezia gialla anche al caffè, ha un sapore delizioso!

Peperoncino per disintossicare
Foto: Getty Images

Sedano e affini: preziose virtù

Verdure come sedano, avocado e cavolo nero e frutti come pere e bacche di goji hanno un effetto disintossicante.

L’ideale è preparare queste bombe vitaminiche in modo da preservare al massimo le sostanze sane che contengono. Gli smoothies sono perfetti, perché frutta e verdura vengono frullate crude. Anche le minestre chiare con brodo fatto in casa e verdure cotte al dente conservano le principali vitamine.

Ecco una semplice ricetta per uno squisito smoothie dall’effetto depurativo:

Smoothie di cavolo riccio

Ingredienti: 4 foglie di cavolo, 1/2 mazzetto di prezzemolo, 3 pere, 1 banana, 1 avocado, 3 tazze d’acqua

Preparazione: mettere tutti gli ingredienti in un mixer e frullare.

rimbalzo per disintossicare
Foto: Getty Images

I carciofi aiutano il fegato

Gli enzimi nei carciofi rigenerano il fegato. Stimolano la digestione e hanno un effetto antinfiammatorio. Potete quindi mangiare questa verdura senza rimorsi. 

Come cucinare il carciofo:

mettere i carciofi interi in una pentola riempita d’acqua con un poco di aceto, una presa di sale e uno spruzzo abbondante di succo di limone. Cuocere per circa 30 – 45 minuti. I carciofi sono cotti quando le foglie esterne si aprono un poco e si possono staccare senza grande fatica.

Consiglio: prestate attenzione a che i carciofi durante la cottura siano sempre completamente immersi nell’acqua. Se occorre, appesantite i carciofi galleggianti con un piccolo coperchio.

Per chi non ama i carciofi: anche peperoncino, barbabietole e pompelmo fanno bene al fegato.

carciofo per disintossicare
Foto: Getty Images

Interessanti stimoli per voi