Pianificare per tempo il pensionamento

Hana Spada

Previdenza della vecchiaia riuscita

Il tema della previdenza della vecchiaia è complesso e importante. Vale la pena pianificare in anticipo, in modo da avere sufficiente tempo per influenzare la rendita di vecchiaia a vostro favore. Con i nostri consigli andate sul sicuro.

Vale la pena pianificare per tempo il pensionamento

All’età di 50 anni la maggior parte di noi ha ormai un proprio posto fisso nella vita professionale e spesso i figli vanno ancora a scuola. Tuttavia anche se il pensionamento appare lontano, questo è il momento ideale per una prima valutazione riguardo alla rendita e alla previdenza della vecchiaia. Quanto prima vi occupate delle disponibilità finanziarie dopo il vostro pensionamento, quanto meglio potrete influenzarlo a vostro favore. Perché spesso le pause per crescere i figli, il lavoro a tempo parziale ed eventuali soggiorni all’estero lasciano delle lacune nella previdenza.

In molti casi vale la pena farsi consigliare da un esperto della vostra banca che analizza le vostre prestazioni dall’AVS, la cassa pensione, il vostro patrimonio e il vostro budget. Scopre eventuali lacune nella previdenza e vi mostra le soluzioni per colmarle.

La rendita di vecchiaia copre il vostro standard di vita?

 

Determinate la vostra probabile rendita di vecchiaia

La previdenza della vecchiaia è composta da tre pilastri, ossia la rendita AVS statale, la previdenza professionale (cassa pensione) e la previdenza della vecchiaia privata. A partire dall’età di 40 anni potete richiedere gratuitamente la rendita AVS provvisoria presso l’AVS oppure ottenere voi stessi una stima online. A quanto ammonterà prevedibilmente la vostra rendita di cassa pensione potete saperlo consultando il certificato di previdenza che ricevete a ogni inizio anno dalla vostra cassa pensione.

 

Calcolate le vostre future spese

Dopo il pensionamento le vostre spese cambieranno rispetto alla situazione odierna. Calcolate un probabile budget. Secondo l’esperienza, dopo il pensionamento vi occorrerà almeno il 70-80 per cento del reddito attuale.

 

Confrontate le entrate con le uscite

Confrontate il reddito calcolato con le spese e saprete se la vostra rendita di vecchiaia sarà presumibilmente sufficiente per mantenere il vostro standard di vita. 

 

bilancio della coppia più anziana
Foto: Getty Images

Colmante le lacune con il terzo pilastro

Se desiderate aumentare il vostro reddito dopo il pensionamento e risparmiare denaro a lungo termine, il terzo pilastro è una buona possibilità. Inoltre potete dedurre dalla dichiarazione d’imposta gli importi versati. 

Vale la pena iniziare presto con i versamenti al pilastro 3a, perché è possibile versare all’anno non più di un determinato importo massimo, al di sotto del quale potete stabilire voi stessi flessibilmente l’importo del contributo. Pensate tuttavia che una riscossione anticipata è possibile solo in casi eccezionali predefiniti.

Desiderate una rendita più elevata di quella del pilastro 3a? In tal caso prendete in considerazione il pilastro 3a in fondi di previdenza, anche chiamata previdenza in titoli. La vostra previdenza viene investita in fondi costituiti da azioni, obbligazioni e immobili. Fatevi consigliare dalla vostra banca.

Conservare il vaso con le monete. Una pianta cresce
Foto: Getty Images

Gli acquisti di cassa pensione aumentano la rendita

Oltre ai pagamenti dei contributi per la cassa pensione prescritti per legge, avete la possibilità di effettuare acquisti facoltativi. Sul certificato di cassa pensione che ricevete ogni anno per posta, potete vedere a quanto ammonterebbero tali acquisti.

Un grande vantaggio è che potete dedurre dal reddito imponibile gli acquisti di cassa pensione. Pianificate pertanto bene il momento del versamento. Gli esperti consigliano di colmare le lacune della cassa pensione solo a partire dai 50 anni. Prestate tuttavia attenzione al termine di tre anni prima del pensionamento: chi effettua acquisti in questo periodo potrebbe essere costretto a rimborsare le imposte risparmiate.

La cosa migliora è farsi consigliare da un esperto.

Schweizer Geldscheine
Foto: Getty Images

Le auto d’epoca sono adatte come previdenza della vecchiaia privata? Scoprite di più qui.

Anche questo potrebbe interessarvi

Mangiare carboidrati buoni

Scoprite il bello dell’alimentazione low carb

Si dice che i carboidrati fanno ingrassare e non sono sani. Per questo certi esperti consigliano un’alimentazione con pochi carboidrati. Ma di preciso cosa sono i carboidrati? È vero che esistono anche carboidrati buoni? Di più su miti e fatti.

Rimedi contro i dolori articolari

Come combattere efficacemente i dolori

I dolori articolari rendono la vita quotidiana un tormento. Tuttavia esistono rimedi efficaci che potete applicare da voi. Ecco i consigli per l’autoaiuto – dall’alimentazione mirata ai gel raffreddanti e all’osteopatia.