Consigli per gli esercizi di allungamento:

per sciogliere i muscoli

Nei nostri consigli vi mostriamo come eseguire gli esercizi di allungamento in modo semplice ed efficace. Potrete così rilassare i muscoli più contratti, facendo del bene anche alla vostra anima.

Giovane donna si estende
Foto: Getty Images

Controllate il respiro

Questa tecnica di respirazione, praticata anche nello yoga, ottimizza lo stretching. Durante l’inspirazione cercate idealmente di far fluire l’aria nei vostri muscoli.

Se vi risulta difficile controllare la respirazione, non scoraggiatevi. Cercate innanzitutto di respirare nella zona dell’addome – qui potete vedere bene se la respirazione controllata funziona, poiché quando inspirate l’addome si solleva leggermente. Concentrate il respiro prima nella parte superiore dell’addome e poi in quella inferiore. Quando vi sentite sicuri potete spostare il respiro in altre parti del corpo.

Consiglio: può essere utile mettere una mano sulla parte del corpo interessata. Avrete così un chiaro punto di riferimento.

La donna prende un respiro profondo
Foto: Getty Images

Concedetevi un massaggio

Un massaggio thai tradizionale è un’ottima integrazione a un regolare programma di allungamento: mentre vi rilassate sul lettino allungate i vostri muscoli con il massaggio.

Anziché i massaggi thai anche i massaggi tradizionali come il massaggio svedese possono integrare lo stretching. Ma attenzione: chiedete sempre prima se il massaggio serve anche per l’allungamento. Alcune manovre tendono a stimolare molto i muscoli e a contrarli. Per ottenere un effetto rilassante sono indicate le manovre lunghe, lente e caratterizzate da sfioramenti.

L’obiettivo di un massaggio rilassante consiste nello stimolare la circolazione del liquido interstiziale nel muscolo, per favorire l’eliminazione delle tossine accumulate e lo scioglimento dei muscoli.

Riscaldate i vostri muscoli

Il calore favorisce una migliore circolazione sanguigna e rende i muscoli più elastici. Per un esercizio più completo potete mettere una borsa dell’acqua calda sui muscoli che avete allungato. Va benissimo anche un cuscino con noccioli di ciliegia o semi.

Per un finale perfetto dopo gli esercizi di stretching concedetevi un bel bagno: otterrete un doppio effetto di rilassamento. Non solo il calore, ma anche la pressione dell’acqua servono a sciogliere le tensioni. L’effetto è quello di un piccolo massaggio che rende nuovamente flessibili le zone del corpo irrigidite.

E se il corpo è rilassato, anche la mente si rilassa di conseguenza. Per potenziare ulteriormente l’effetto relax aggiungete al bagno dell’essenza di pino mugo e sandalo.

Pietre calde sul retro
Foto: Getty Images

Vari aiuti

In Internet (ad esempio su YouTube) esistono numerosi video che presentano esercizi di allungamento e istruzioni concrete. Date un’occhiata: vi aiuteranno a capire e ad eseguire meglio lo stretching. Esistono inoltre fantastiche guide in cui i diversi esercizi di stretching sono illustrati con istruzioni dettagliate e immagini.

Se desiderate ulteriori suggerimenti e un aiuto personalizzato per gli esercizi di stretching, potete sempre rivolgervi a un fitness trainer o fisioterapista. Questi professionisti possono offrivi consulenze mirate in base alle vostre esigenze.

Un altro valido supporto e fonte di motivazione è dato dai corsi collettivi di stretching.

L'uomo si allunga la gamba
Foto: Getty Images

Anche questo potrebbe interessarvi

Jogging alla portata di tutti

Correre nel modo giusto e migliorare lo stile di corsa

Tutti possono imparare a fare jogging: bastano un paio di scarpe da corsa e un po’ di motivazione. Questi semplici consigli su allenamento e stile si rivolgono principalmente a coloro che si avvicinano alla disciplina per la prima volta. 

Esercizi di yoga: la piccola guida

Vi mostriamo cinque semplici asana

Da alcuni anni lo yoga sta conoscendo un vero boom: abbinando conoscenze antichissime a un «riequilibrio» fisico e spirituale questa disciplina è perfetta per trovare un equilibrio interiore nelle nostre giornate frenetiche.