Tutto sul denim

Il ritorno dei jeans

Destroyed, svasati, larghi – le attuali tendenze dei jeans si concentrano soprattutto sulla comodità. Tornano così un po’ verso il loro scopo originale di pantaloni da lavoro. Ma questo non li rende affatto meno eleganti.

Foto: Getty Images

Quante paia di jeans possedete? Le mode vanno e vengono, ma il denim, il celebre tessuto di jeans, non passa mai di moda e quest’anno festeggia un altro ritorno. Tra le principali ragioni vi sono sicuramente le caratteristiche del materiale, incredibilmente robusto: un buon paio di jeans può durare molti anni. Oltre ai blue jeans, anche le giacche in jeans sono senza tempo. Entrambi i capi sono apprezzati dagli amanti della moda e dai pragmatici. Le combinazioni possibili sono tanto varie quanto i diversi tagli di jeans. Che li abbiniate con disinvoltura a una camicia di cotone o con eleganza a un blazer di cachemire: le tendenze attuali del denim sono improntate soprattutto alla comodità e rappresentano una risposta al mondo in lockdown.

Come nascono i jeans?

Come accennato all’inizio, la tendenza attuale dei jeans torna un po’ alle origini. Il termine «denim» deriva dal francese «serge de Nimes», che significa «tessuto di Nimes». Levi Strauss ha reso famoso questo tessuto con i suoi pantaloni da lavoro negli Stati Uniti nel XIX secolo. Poiché il cotone veniva spedito negli Stati Uniti da Genova, in francese «Gênes», dal nome del porto è scaturito il termine «jeans». I classici blue jeans vengono tinti con l’indaco, un colorante prodotto già migliaia di anni fa da piante quali l’indaco o il gualdo.

Foto: Getty Images

Pantaloni a campana e abiti in jeans

Il denim era il tessuto degli anni Settanta e ogni vero hippie aveva almeno un paio di pantaloni a campana e probabilmente anche un gilet di jeans. Il mio primo capo in denim è stato un blazer patchwork con un risvolto a punta che ho comprato a Roma durante il mio primo viaggio dal Sud Africa in Europa agli inizi degli anni Settanta. La vestibilità era eccezionale e mi faceva sentire la persona più stilosa del pianeta. Avevo solo 19 anni e un blazer di jeans era una vera rivoluzione in un mondo che era stato dominato da abiti scuri e camicie bianche.

Per abbinare la giacca, avevo comprato un paio di pantaloni a zampa di elefante con gambe estremamente larghe e che si stringevano sui fianchi, e un paio di stivali neri stringati con tacco a zeppa. Infine, completavano il mio look hippie una camicia a stampa floreale con un colletto oversize e stringhe di perline. Da allora, i jeans li ho sempre indossati ed è affascinante vedere come si adattano a qualsiasi tendenza.

Attualmente, i jeans a zampa di elefante sono tornati di moda, proprio come negli anni Settanta. I jeans con una vestibilità ampia, pieghe, orlo aperto o tagliato e gamba diritta sono molto ambiti anche tra le fashion victim. Si possono facilmente abbinare a una giacca di jeans, preferibilmente in stile patchwork, perché un outfit interamente in denim non è più un passo falso della moda. Vi piace il look un po’ più insolito? Allora provate un vestito in jeans. Se le tendenze attuali hanno riportato alla memoria Britney Spears e Justin Timberlake agli American Music Awards del 2001, ricordate: la moda si ripete continuamente. Se si aspetta abbastanza a lungo, tutto torna di moda prima o poi. È una buona notizia, giusto? Quindi, che siano strappati, skinny o bootcut, esibite con orgoglio i vostri jeans preferiti.

Foto: Getty Images

Scoprite qui la storia dei jeans e il primo outfit in jeans di Clifford Lilley.

Ceci pourrait également vous intéresser

Cerchietti, fasce e compagnia

Ornamenti moda per tutti i gusti

Non ne potete più della solita pettinatura? Vi presentiamo ornamenti alla moda per ravvivare il vostro look: dalla fascia al cerchietto e alla ghirlanda di fiori.

Calzature estive comode

Dalle espadrillas alle infradito

Le temperature estive mettono a dura prova i nostri piedi, che in scarpe troppo calde si gonfiano, sudano e fanno male. Ma ci sono anche scarpe estive comode – e per tutti i gusti, dalle espadrillas alle infradito.