Viaggi nelle città europee:

Queste città sono un must imperdibile

Volete assolutamente cambiare aria? Concedetevi una breve gita in una cittadina europea lontano dai grandi flussi turistici. Abbiamo raccolto per voi qualche idea che possa ispirarvi. Ecco una selezione di meravigliose città d’Europa.

Un bellissimo tramonto a Porto.
Foto: Getty Images

Porto: pittoresche viuzze, vino di porto e Francesinha

Pesce fresco e brezza oceanica: Porto è una città portuale a nord-ovest del Portogallo. Giace sulla riva del terzo fiume più lungo della penisola iberica, il Duero, che sfocia nel vicino Oceano Atlantico.

Il periodo migliore per visitare Porto va da aprile a novembre. Un volo diretto da Basilea vi porterà a destinazione in due ore.

I tre must di Porto

  1. Ribeira, centro storico di Porto e patrimonio mondiale UNESCO, con le sue tortuose viuzze che conducono alla cattedrale.
  2. La torre Miradouro da Bataria da Vitória, che offre una vista mozzafiato sul quartiere Ribeira, sul fiume e sulla città Vila Nova de Gaia.
  3. L’entroterra e i suoi vigneti, da scoprire con le «Barcos Rabelos», delle storiche imbarcazioni usate per il trasporto del vino di porto.

Mangiare e bere a Porto

Da provare assolutamente il delicato vino di porto e il frizzante «Vinho Verde», come pure «Tripas à moda do Porto» (minestra con trippa), «Bacalhau» (baccalà) e «Francesinha» (toast ricoperto di formaggio con salsa di pomodoro).

Spalato: clima mediterraneo e tracce dell’antica Roma

Una meta di viaggio insolita per i viaggi in Europa, ma una vera chicca per gli intenditori! L’antica città portuale nella Dalmazia croata invita a immergersi in un’atmosfera meridionale.

Vi consigliamo di visitare la città tra aprile e ottobre. A luglio e agosto, infatti, può fare molto caldo. Da Zurigo, in aereo raggiungete Spalato in sole tre ore.

I tre must di Spalato

  1. Il centro storico di Spalato, parte del Palazzo di Diocleziano del 3° secolo, la cattedrale e il suo campanile dal quale godere della splendida vista sulla città vecchia e sul porto.
  2. La Porta Aurea, una delle entrate del Palazzo di Diocleziano, divenuta negli anni una maestosa porta della città di Spalato.
  3. Una gita in barca alle isole Hvar e Brač come pure alla fiabesca Grotta azzurra.

Mangiare e bere a Spalato

Assaporate «Pašticada» (piatto a base di carne di manzo speziata), «Ajvar» (salsa di peperoni rossi) nonché «Palačinke» (crespelle) sorseggiando i vini rossi Dingač e Postup.

Una vista da Spalato.
Foto: Getty Images

Budapest: dal palazzo del Parlamento ai «ruin pub»

Con le sue opere architettoniche in stile Liberty, la vicinanza al Danubio e la sua affascinante cultura e tradizione, Budapest è la città romantica per eccellenza. La capitale ungherese è una delle più belle città d’Europa ed è divisa in due dal fiume Danubio: Buda e Pest.

Il periodo migliore per visitare Budapest va da aprile a settembre. In aereo, da Basilea raggiungerete direttamente la città in un’ora e 40 minuti.

I tre must di Budapest

  1. Dal monte Gellért dalla parte di Buda godrete della più bella vista sulla citta di Budapest e sul Danubio. Potete raggiungere la sua cima solo a piedi, ma la vista vi ripagherà della fatica!
  2. Il palazzo del Parlamento ungherese dalla parte di Pest, sulla riva del Danubio, è un vero simbolo della città. Il palazzo di Westminster di Londra è stato fonte di ispirazione.
  3. Budapest è conosciuta per la sua vita notturna. Il quartiere ebraico offre numerosi locali e ristoranti: da non perdere i «ruin pub», locali notturni ricavati in vecchi edifici abbandonati e arredati con oggetti vintage, arte moderna o materiali di recupero.

Mangiare e bere a Budapest

Senza dubbio vi consigliamo il gulasch (pietanza nazionale ungherese)! Assaggiate anche «Töltött» (involtini di cavolo ripieni), «Langós» (pizza fritta con panna acida, formaggio e aglio) o «Kürtöskalács» (pasta sfoglia zuccherata avvolta su un cilindro di legno e cotta al forno). Come digestivo vi ci vorrà il «Pálinka», un tradizionale liquore ungherese alla frutta.

Un castello sul bordo dell'acqua a Budapest.
Foto: Getty Images

Verona: città dal glorioso passato romano

Verona è molto più del palcoscenico di Romeo e Giulietta: lasciatevi stupire dall’antica architettura romana, dai tesori culturali e dalle vedute da sogno. La città, il cui centro storico è parte del patrimonio mondiale UNESCO, è situata a nord-est dell’Italia sul fiume Adige, a circa 30 chilometri dal Lago di Garda.

Il periodo migliore per visitare Verona va da aprile a ottobre. Vi sconsigliamo luglio e agosto per il grande caldo. Potete recarvi in treno direttamente da Zurigo in cinque ore e mezza. In auto ci impiegherete circa lo stesso tempo, mentre con un autobus a lunga percorrenza leggermente di più.

I tre must di Verona

  1. La piazza principale è la Bra, dove sorge l’Arena di Verona, monumento romano. Entrateci, salite fino agli spalti più alti e ritornate a 2000 anni fa. In estate non accoglie solo opere, ma anche concerti rock e pop.
  2. L’antico quartiere Veronetta, sulla riva sinistra dell’Adige, è risparmiato dal turismo di massa: tramite il ponte romano Pietra raggiungete il Teatro Romano (anfiteatro). Proprio lì accanto si trova la stazione della funicolare che vi porterà fino a Castel San Pietro, dove godrete di un meraviglioso panorama sul centro storico e sul Teatro Romano. Avventuratevi anche alla scoperta delle viuzze e delle scalinate del quartiere, che ospitano l’università, numerosi bar, locali e negozi etnici.
  3. La Torre dei Lamberti, alta 84 metri e situata al centro della città vecchia nei pressi di Piazza Erbe: una lunghissima scala e un ascensore vi condurranno sotto la punta della torre. Qui vi aspetta una vista mozzafiato a 360 gradi.

Mangiare e bere a Verona

Da assaggiare assolutamente la trota in Saor (marinata con uvette e cipolle) o il risotto all’Amarone (vino rosso). E per finire in dolcezza recatevi in una pasticceria. Ottimi vini rossi veronesi sono il Valpolicella o l’Amarone. Come vini bianchi la regione offre il Soave e il Bianco di Custoza.

La bella città di Verona.
Foto: Getty Images

Qui trovate i nostri consigli per la perfetta escursione in città: dalla pianificazione del tour alla lista per la valigia.

Anche questo potrebbe interessarvi

Pilates: energia e forza per tutto il corpo

3 semplici esercizi di pilates

Il pilates va di moda, e non solo a Hollywood. Da diversi anni ha preso piede anche in Svizzera. Scoprite di cosa si tratta e come funziona l’allenamento di pilates per principianti e quali esercizi prevede.

Volete cambiare attrezzatura?

I criteri per l’acquisto

Scarponi che stringono o pantaloni che sfregano – l’attrezzatura inadeguata può rovinare un’escursione. Ma che caratteristiche deve avere l’attrezzatura più adatta? E come trovare gli accessori giusti? Ecco qualche consiglio.