Luoghi da visitare imperdibili in Svizzera

Le 10 mete turistiche più belle

In Svizzera ci sono molti luoghi imperdibili – dal Cervino al Kapellbrücke (Ponte della Cappella). Questi luoghi emblematici sono accomunati dal fatto di essere inconfondibilmente identificati con la Svizzera. Vi proponiamo le 10 attrazioni più amate.

Steamboat sul lago dei Quattro Cantoni
Foto: Getty Images

La Svizzera non si limita a offrire magnifici paesaggi alpini e lacustri, vi sono anche molti luoghi d’interesse ed emblematici che raccontano la storia del paese. Come turista straniero o svizzero alla scoperta del proprio paese, queste attrazioni aiutano a comprendere meglio la Svizzera.

Meta turistica 1: il Cervino

Il Cervino è per definizione l‘emblema della Svizzera. È una delle attrazioni elvetiche preferite e una delle montagne più fotografate del mondo. Il Museo del Cervino Zermatlantis offre un avvincente sguardo sulla storia di questa leggendaria montagna.

Meta turistica 2: le cascate del Reno

Le cascate del Reno, larghe 150 m, compiono un salto di 23 m. In estate si tuffano tra le rocce 600 000 litri di acqua al secondo, per cui le cascate del Reno hanno la maggior portata d’acqua tra le cascate europee. Il clou della visita è senza dubbio la gita in battello ai piedi della cascata e l’ascesa alle rocce mediane.

Meta turistica 3: il Kapellbrücke

Il Kapellbrücke o Ponte della Cappella che caratterizza il volto di Lucerna, è il secondo ponte in legno coperto più lungo d‘Europa. È stato costruito attorno al 1365 e, con il Cervino, è uno degli emblemi più fotografati della Svizzera. Nell‘area cuspidale della copertura si trovano una serie di dipinti triangolari con la rappresentazione della storia di Lucerna e della Confederazione.

Meta turistica 4: Creux du Van

Il Creux du Van nel Giura svizzero ricorda un enorme anfiteatro, le cui pareti rocciose verticali alte 160 m fungono da corona. È una meta molto amata dagli escursionisti. Uno tra i percorsi più belli che porta al Creux du Van parte a Noiraigue nella Val de Travers e mostra l’anfiteatro roccioso in tutto il suo splendore.

Meta turistica 5: Valle Verzasca

Un’attrazione elvetica un poco appartata è la Valle Verzasca nei pressi di Locarno. Dal «Ponte dei Salti» in pietra si godono splendide vedute sulle formazioni rocciose tra le quali serpeggia l’acqua color smeraldo.

Valle Verzasca
Foto: Getty Images

Meta turistica 6: cattedrale di Basilea

La cattedrale di Basilea  con la pietra arenaria rossa e le tegole colorate è uno degli emblemi architettonici più significativi della Svizzera e un’attrazione amata dai turisti di tutto il mondo. Salendo lungo 250 gradini si raggiungono i vertici delle torri di Giorgio e Martino che offrono una vista stupenda su Basilea. La cattedrale di Basilea merita un viaggio non solo per le sue torri, ma anche per catturare un’immagine dell’incontro dei tre paesi.

Meta turistica 7: biblioteca dell’abbazia di San Gallo

La biblioteca dell’abbazia di San Gallo è la più antica biblioteca della Svizzera. Contiene una delle più importanti collezioni di vecchi manoscritti e circa 175 000 libri ed oltre a essere un paradiso per topi da biblioteca e per storici, è anche patrimonio culturale dell’UNESCO e un’autentica attrazione per i turisti.

biblioteca dell’abbazia di San Gallo
Foto: swiss-images

Meta turistica 8: lago dei Quattro Cantoni

Inconfondibile per forma e colori, il lago dei Quattro Cantoni è circondato da un impressionante scenario montano nella Svizzera centrale. Un giro con uno degli storici battelli a vapore è il miglior modo per scoprirlo e potete fare scalo ad esempio a Lucerna, Küssnacht am Rigi o Flüelen.

Meta turistica 9: Grossmünster di Zurigo

Le due torri della Grossmünster (grande cattedrale) sono il simbolo della città di Zwingli e sono una delle attrazioni turistiche più amate. La corte interna con il chiostro ristrutturato nel 2009, corredato da numerose piante decorative storiche è un piccolo gioiello per molti appassionati di botanica e una meta molto frequentata dai visitatori della città.

Meta turistica 10: torre dell’orologio

La torre dell’orologio è l’emblema di Berna. La torre medievale presenta un orologio astronomico con carillon corredato di diverse figure che ad ogni ora attira innumerevoli spettatori.

Sapevate che...
  • la prima ascensione del Cervino si concluse il 14 luglio 1865 con una caduta mortale? Perirono quattro dei sette alpinisti guidati dall’inglese Edward Whymper.
  • nel 1965 è stato misurato il maggior deflusso delle cascate del Reno con 1 250 000 litri al secondo?
  • il più vecchio battello a vapore sul lago dei Quattro Cantoni circola dal maggio del 1901?
  • un incendio distrusse il Kapellbrücke nell’agosto del 1993 e in seguito fu ricostruito conformemente all’originale?
  • il Creux du Van è la zona naturale protetta più antica della Svizzera (dal 1870)?

Anche questo potrebbe interessarvi

Cosa portare per le ferie in spiaggia:

Asciugamani e teli pratici, giochi da spiaggia e consigli sulla sicurezza

Chi trascorre l'intera giornata al mare con i bambini, deve portarsi un bel po' di cose. Avete pensato a tutto? Grazie alla nostra lista scoprite gli accessori più in voga e siete pronti a giocare e divertirvi.

Come agiscono i raggi solari sulla nostra pelle?

Intervista con il dermatologo Martin Kägi

Chiunque vi sia già passato sa molto bene quanto siano dolorose le scottature solari. Ma cosa accade quando i raggi solari colpiscono la pelle? E perché i raggi UV possono causare il cancro alla pelle? Protezioni solari e danni da sole sono i temi dell’intervista con il dermatologo Martin Kägi.