COOK IT LIKE GIO 2 – Episodio 7: Salmerino in padella su letto di insalata calda

Sapore di mare

In collaborazione con  

Pesce fresco e un tocco di verdura: con pochi ingredienti Gio crea un menu gourmet che ci rapisce in un clima di vacanza senza muoverci da casa. Scoprite nel video perché la sua ricetta evoca il mare, la spiaggia e le vacanze.

Ricordate il rumore delle onde che si infrangono sulla spiaggia, la sabbia fine tra i piedi e quell’incantevole ristorantino dove servivano il pesce fresco? Rivivete quell’atmosfera di una vacanza da sogno con un piatto di pesce che vi farà dimenticare il tran tran quotidiano. Che ne dite di un pesce tenero, particolarmente aromatico? È il salmerino, una vera prelibatezza tra i pesci d’acqua dolce, presente anche nel Lago di Costanza. Si capisce che appartiene alla famiglia dei salmoni per la sua carne rosso chiaro e il suo sapore, mentre per quanto riguarda le dimensioni assomiglia a una trota. Addirittura ha ancora meno calorie dei suoi parenti stretti.

Cannoli
Foto: Giovanni Melis

Salmerino al forno, alla griglia, in padella o marinato

Che si tratti di salmerino di fonte, salmerino alpino o salmerino artico, questo pesce è estremamente facile da preparare: lo potete fare al forno, alla griglia o in padella. Se preferite il salmerino marinato, lasciatelo in frigorifero per circa 12 ore con una miscela di spezie. Ma dove si può acquistare il salmerino fresco biologico e con la garanzia che sia stato allevato in modo rispettoso dell’ambiente?

Un caso per il nostro chef Gio! Per trovare un filetto di salmerino particolarmente fresco ed ecologico, Gio va al Frischeparadies di Zurigo. Qui può contare sull’aiuto di un esperto: Muhamed, che dirige il reparto pesce. L’intenditore di pesce presenta a Gio un filetto di salmerino già deliscato – un servizio esclusivo del Frischeparadies – e ne decanta la morbidezza e il gusto sopraffino. Si vede che il pesce è fresco: la pelle luccica naturalmente e non è sbiadita. Il salmerino proviene da Kundelfingen in Turgovia, dove l’itticoltura ha una lunga tradizione, ed è stato allevato senza l’uso di antibiotici. I salmerini allevati possono anche essere più sani dei salmerini pescati perché spesso questi ultimi sono contaminati con il mercurio. Il nostro chef dispone delle migliori condizioni e ora preparerà un piatto delizioso per Muhamed.

Cannoli
Foto: Giovanni Melis

Filetto di salmerino in padella su letto di verdure  

Prima di iniziare, Gio fa un salto al reparto verdure: vuole abbinare al filetto di salmerino alcuni ingredienti freschi e delle spezie. La vasta scelta nel Frischeparadies gli facilita la vita: trova rapidamente gli ingredienti che si armonizzano pefettamente con il pesce e possono essere trasformati in un’insalata calda. Con pomodori, Pimientos de Padron, gallinacci e olive nella borsa, entra in cucina. Time to cook!

Gio taglia a metà alcuni Pimientos de Padron, i piccoli peperoni verdi spagnoli; lascia anche i semi in modo che il salmerino ne assorba tutto il sapore. Inoltre ha scelto i gallinacci, le olive taggiasche italiane e i pomodori cocktail: tutti ingredienti destinati a finire in padella con un po’ di olio d’oliva. Gio taglia il filetto in sei piccoli pezzi, lo aromatizza con i semi di senape e lo arrostisce in padella insieme agli altri ingredienti. Per un gusto garantito e un connubio di aromi, Gio salta in padella il pesce insieme alle verdure e alle olive. Una volta dorato e croccante, il filetto è pronto per essere servito. Con un po’ di prezzemolo fresco, pepe e sale, il piatto diventa una vera poesia. La quintessenza del sapore di mare!

Salmerino in padella su letto di insalata calda

Ingredienti:

2 filetti di salmerino

Semi di senape

Olio di oliva

20 g pomodori cocktail

10 olive taggiasche

100 g gallinacci (chanterelles)

10 pimientos de Padrón

Sale/sale marino

Pepe

Prezzemolo

Preparazione:

Tagliare i filetti di salmerino in 6 piccoli pezzi e insaporirli con i semi di senape. Mettere l’olio di oliva in una padella già calda e aggiungere i pimientos de Padrón tagliati a metà. Non togliere i semi dei peperoni. Aggiungere i gallinacci e insaporire con il pepe. Unire le olive, i pomodori e il pesce e cuocere finché i filetti assumono un bel colore dorato. Impiattare il tutto e aggiungere una spolverata di prezzemolo, pepe e sale. Buon appetito!

 

Salmerino in padella su letto di insalata calda

Scaricate la ricetta come file stampabile. Download scheda della ricetta

 

Potete trovare la bevanda adatta per questo piatto qui

La breve biografia dello chef Gio - clicca qui -

Da figlio di contadini italiani a titolare di ristoranti

Giovanni Melis è originario di una fattoria della Sardegna. Oggi è titolare di tre ristoranti a Zurigo. Le origini del suo successo?

  • Gio ha ottenuto il suo primo lavoro di cuoco a bordo di una nave da crociera.
  • Dopo quell’esperienza ho lavorato al ristorante Clipper, che negli anni ‘90 era uno dei migliori ristoranti italiani.
  • Successivamente, forte delle esperienze maturate, Gio è emigrato in Germania. Il suo impegno instancabile lo ha rapidamente portato al successo: nel 1998 Gio ha ricevuto il premio di miglior giovane cuoco della Germania, e a soli 21 anni ha aperto il suo primo ristorante.
  • Negli anni seguenti ha viaggiato molto, allestito ristoranti italiani in tutto il mondo per Kempinski e lavorato in ogni angolo del globo.
  • Gio è stato lo chef privato di Dolce e Gabbana per tre anni.

Ogni due settimane trovate altre deliziose ricette dello chef Gio.

 

Abbonatevi alla nostra newsletter per essere subito informati sui nuovi episodi.

COOK IT LIKE GIO 2 – Puntata 6: All’origine del sapore: Wurstbrot per buongustai

Pane con il salame di gamba di Coira

Ecco la sesto puntata di «Cook It Like Gio»! Seguite Gio in un laboratorio di essicazione naturale, dove prepara un pane con il salame di gamba di Coira da urlo.

COOK IT LIKE GIO 2 – Episodio 4: Pasta di peperoncino

A qualcuno piace caldo

Benvenuti al più piccante episodio di «Cook It Like Gio»! Nella serie n. 4 il nostro chef prepara con il peperoncino fresco una gustosa pasta per pizza, pasta & co.