San Silvestro nell’Appenzello

Una tradizione svizzera

Anche in Svizzera ci sono tradizioni uniche e particolari per San Silvestro. Una di queste è la tradizionale giornata dei Silvesterchläuse nell’Appenzello.

Foto: Getty Images

Nel Cantone di Appenzello Esterno ogni anno, il 31 dicembre e il 13 gennaio, i Silvesterchläuse sfilano attraverso i villaggi – e ogni anno questa attrazione attira molti visitatori. Avete mai visto i Silvesterchläuse? No? Potete andarci quest’anno.

La disputa sul calendario

Silvesterchlausen è un‘antica tradizione che risale al Medioevo e che continua ancora oggi. Tuttavia, il fatto che abbia luogo due volte l‘anno è dovuto al fatto che Capodanno cadeva a gennaio secondo il vecchio calendario giuliano. Quando si passò poi al calendario gregoriano – in cui il nuovo anno cadeva in dicembre – molti abitanti di Appenzello Esterno protestarono. Questo ha fatto sì che l‘ultimo dell‘anno venisse celebrato due volte.

Silvesterchlausen

Appena ha inizio l‘ultimo giorno dell‘anno, per i Silvesterchläuse dell‘Appenzello è ora di alzarsi presto – anche prima dell‘alba, perché c‘è molto da fare: innanzitutto fanno colazione insieme in modo da guadagnare le forze per la giornata che li attende. Dopodiché partono in gruppi di sei, chiamati anche «Schuppeln». Insieme vanno di casa in casa attraverso la neve per augurare agli abitanti un buon anno nuovo. Ma non è tutto, perché si esibiscono anche in un abile e affascinante jodel naturale. I Chläuse sono vestiti con costumi e maschere e sono quindi irriconoscibili. C‘è un capogruppo, chiamato Vorrolli, che porta un fiore bianco in bocca. Un altro, il Noerolli, è caratterizzato da un fiore blu in bocca. Gli altri quattro Chläuse sono chiamati Schellenchläuse e portano grandi e pesanti campane. I sei Silvesterchläuse sono divisi in tre categorie: gli Schöne, gli Schö-Wüeschte e i Wüeschte. Gli Schöne indossano una specie di costume tradizionale e un copricapo elaborato. Sui cappelli sono raffigurate scene rurali nel più fine artigianato. Gli Schö-Wüeschte e i Wüeschte, invece, sono coperti da rami di abete e muschio. Come si può desumere, l‘abbigliamento dei Wüeschte è un po‘ più stravagante di quello degli Schö-Wüeschte.

Una visita al Cantone di Appenzello Esterno in uno di questi due giorni di Capodanno vale sicuramente la pena se si vuole vivere in prima persona una tradizione molto speciale. Se siete in questa località, tenete le orecchie ben aperte, perché il percorso dei Silvesterchläuse non viene reso noto in anticipo. Orientatevi con il tintinnio delle campane e il canto dei Chläuse. Una volta che li avete trovati, potete seguirli nel loro giro a sufficiente distanza. Una meta fantastica per l‘ultimo giorno del 2021!

Cogliamo l’occasione per farvi tanti auguri di Buon Anno!

Anche questo potrebbe interessarvi

Le tradizioni di San Silvestro nel mondo

Come si festeggia il nuovo anno

Tra pochi giorni potremo dire addio a un anno fatti di alti e bassi e dare il benvenuto al 2022. Anno nuovo, vita nuova – ecco i riti delle diverse culture per assicurarsi felicità e prosperità nel nuovo anno.

Un menù delle grandi occasioni per San Silvestro

Ricette di Capodanno effetto wow per il vostro cenone

Festeggiate San Silvestro in casa e volete stupire con gustose ma semplici prelibatezze? Abbiamo preparato per voi un menù delle grandi occasioni con una nota fruttata e buonumore garantito, completo dall'aperitivo al dessert.