Economia rispettosa del clima

Dodici consigli per salvare cibo

Lo spreco di cibo nei nuclei familiare può senz’altro essere evitato. Si risparmiano soldi e si protegge il clima. Leggete qui i piccoli, ma raffinati trucchi e diventate salvatori di cibo.

Foto: Getty Images

1. Far la spesa con la pancia piena

Non andate a fare la spesa quando avete fame, perché poi comprate molto più di ciò che vi serve e molte cose finiscono nella spazzatura.

2. Sempre con la lista della spesa!

Prima di fare la spesa, fate una lista e attenetevi a quest’ultima. In questo modo evitate di acquistare il superfluo e risparmierete anche denaro.

3. Come da programma!

Con un piano settimanale dei pasti, avete un perfetto controllo di tutti i pasti ed evitate di acquistare il superfluo. Risparmiate tempo ed evitate di chiedervi ogni giorno cosa cucinare. Qui trovate consigli davvero utili

4. Think small

Le confezioni XXL sono spesso più economiche delle quantità più piccole, ma nelle famiglie più piccole c‘è anche un rischio maggiore che una parte si deteriori e venga poi buttata via.

5. »No« alla data di scadenza

Se un prodotto alimentare ha superato la data di scadenza, può essere ancora buono per diversi giorni o addirittura per molte settimane. In questo caso è importante fidarsi dei propri sensi e controllare il prodotto prima di consumarlo.

6. Compra locale

Quando fate acquisti, cercate prodotti regionali e stagionali. Oltre a ridurre l’impronta di carbonio, evitate anche i rifiuti. La frutta e la verdura provenienti da paesi lontani a volte si deteriorano più rapidamente e finiscono nella spazzatura del supermercato.

Foto: Getty Images

7. Meno estetica, più gusto

Enormi quantità di cibo finiscono nella spazzatura perché non soddisfano un certo standard. Ma una melanzana graffiata, una banana con macchie marroni o una mela con ammaccature hanno ancora un buon sapore. Date una possibilità ai cetrioli storti al mercato degli agricoltori!

8. Conservare correttamente

La corretta conservazione del cibo ne prolunga la durata. Gli alimenti secchi come la pasta, la farina, i legumi e simili devono essere tenuti asciutti e al buio sullo scaffale. La frutta si conserva meglio a temperatura ambiente. Se la frutta e la verdura sono avvolte nella plastica, devono essere rimosse immediatamente dall‘imballaggio, altrimenti ammuffiscono più rapidamente. 

9. Il meglio per i resti

Imbarazzante in passato, comune oggi: quando ci si reca in un ristorante e le porzioni sono generose, qualcosa rimane nel piatto. Il coscienzioso salvatore di cibo porta gli avanzi a casa.

10. Riciclare i rifiuti della cucina

Resti di verdure? Si può fare un gustoso brodo con le bucce delle verdure. Meglio ancora se sono carote, porri e simili coltivati biologicamente! Dal 1° novembre 2021 qui su consumo.ch troverete deliziose ricette per utilizzare gli avanzi.

11. Dal pane raffermo a un piatto delizioso

Il pane è già un po’ vecchio e secco? Se non ci sono tracce di muffa, il pane avanzato può essere usato per creare piatti come il budino di ciliegie, gli gnocchi o la torta di pane.

12. Geniale!

Se nonostante una pianificazione accurata, vi sono degli avanzi, congelateli in piccole porzioni in contenitori puliti, sigillateli ermeticamente e avrete una pratica scorta. Si possono anche congelare le uova, ma bisogna prima romperle.

Anche questo potrebbe interessarvi

Lotta contro lo spreco di cibo

Non gettarmi via – Il cibo non è destinato alla spazzatura

Ogni anno buttiamo via quantità gigantesche di cibo ancora commestibile. In realtà ne potremmo fare un uso decisamente migliore. Vi presentiamo alcune iniziative che si sono poste l’obiettivo di ridurre lo spreco alimentare.

Antipasti spagnoli

Tapas fatte in casa in un baleno

Si potrebbe addirittura affermare che esistono tanti tipi di tapas quante stelle in cielo. Forse non proprio così tante, ma comunque una bella varietà, una più gustosa dell‘altra. Ecco per voi alcune delle migliori ricette.