Lunga vita alla lavatrice

reportage pubblico

Come pulirla e prendersene cura

Le lavatrici tenute bene durano di più. Ma non solo: lavano anche meglio, sono più efficienti e perciò consumano meno energia. Vi mostriamo come pulire e prendervi cura di questo elettrodomestico e cosa fare in caso di cattivo odore.

Eco Programm
Foto: Getty Images

Ostacolare la formazione di germi

L’umidità all’interno della lavatrice crea terreno fertile per germi e batteri. Spesso ciò causa anche la fuoriuscita di cattivi odori. Vale perciò la pena estrarre la biancheria il prima possibile dopo il lavaggio. 

Affinché l’umidità residua evapori dal cestello, dovreste lasciare lo sportello aperto. Idealmente andrebbe tenuto sempre leggermente aperto quando non utilizzate la lavatrice. In tal modo l’interno sarà sempre ben arieggiato: in un simile ambiente asciutto e secco, germi e batteri non troveranno terreno fertile. 

Anche nella vaschetta si possono formare germi, perciò mantenetela sempre aperta affinché possa asciugare.

lavatori
Foto: Getty Images

Pulire la vaschetta del detersivo

Nel caso di molte lavatrici, la vaschetta del detersivo si sporca velocemente perché il detersivo o l’ammorbidente non viene sempre sciacquato via completamente. In presenza di residui di prodotto si formano delle incrostazioni e il detersivo non viene più immesso in modo corretto nella macchina. 

Normalmente la vaschetta può essere semplicemente rimossa e pulita a fondo con un panno. Gli angoli e gli spazi stretti si possono pulire con un bastoncino di ovatta. Per sciogliere le incrostazioni più resistenti, lasciate la vaschetta per qualche ora o tutta la notte a bagno in acqua e aceto. Successivamente si potranno rimuovere facilmente. In alternativa potete lavare comodamente la vaschetta in lavastoviglie. 

la vaschetta del detersivo
Foto: Getty Images

Igienizzare la lavatrice con un lavaggio ad alta temperatura

Lavando a freddo farete del bene all’ambiente. Tuttavia, almeno due volte al mese dovreste effettuare un lavaggio a 60 gradi con un detersivo universale contenente candeggina. Utilizzate del detersivo in polvere, non del gel, poiché contiene candeggina. In alternativa potete effettuare un lavaggio a vuoto a 90 gradi una volta al mese. 

Il motivo? I panni sporchi rilasciano germi e batteri che a basse temperature non vengono completamente eliminati. Se si moltiplicano, si crea un cosiddetto biofilm che a lungo termine causa cattivi odori nella lavatrice. Inoltre, la parte esterna del cestello e le tubature non sono accessibili e non possono essere pulite manualmente. Con un lavaggio ad alta temperatura si igienizzeranno perciò al meglio.

temperatura
Foto: Getty Images

Scoprite qui come utilizzare lavatrice e lavastoviglie in modo rispettoso dell’ambiente.

Anche questo potrebbe interessarvi

Piante per ogni balcone

Idee per una varietà di fiori variopinti che non richiedono cure particolari

La primavera è il momento giusto per ravvivare il balcone con tanti fiori colorati. Scoprite qui le piante che non richiedono grandi attenzioni e adatte in questo periodo dell’anno ai balconi sia soleggiati che ombreggiati.

Tendenze moda uomo 2019

Lo stile della moda uomo dell'estate

La moda maschile dell'estate 2019 è classica-elegante, sportiva o casual e rilassata. Pantaloni della tuta o gilet: scoprite le nuove tendenze moda uomo, da indossare tutti i giorni, e sperimentate di persona.