Cosa fare in caso di furto?

Ecco le misure che potete adottare

Se anche voi, come Marlies, non vi sentite più sicuri a casa vostra, vi suggeriamo alcune misure che potete adottare preventivamente – e in caso di emergenza.

Casa
Foto: Getty Images

Mettetevi in sicurezza

Se aprite la porta e vi accorgete che ci sono dei ladri in casa: mettetevi al sicuro, andate dai vicini o in un luogo pubblico frequentato. Non cercate di prendere i colpevoli da soli.

Chiamate la polizia

Chiamate subito la polizia e descrivete la situazione: come vi chiamate, dov’è avvenuta l‘effrazione, dove siete in questo momento? Gli autori del furto sono ancora in casa o nel vostro appartamento? Cosa avete visto?

Aspettate poi in un posto sicuro finché non arrivano i soccorsi. Entrate di nuovo in casa solo quando la polizia ve lo permette.

Scattate foto per l’assicurazione

Non toccate nulla sul luogo del reato e non rimettete in ordine fino a quando la polizia non ha rilevato tutte le impronte.

Se trovate segni di effrazione sulla porta d‘entrata o sulla finestra, fotografateli – è la prova che indica da dove sono entrati i ladri. Fotografate inoltre tutto ciò che gli autori hanno toccato in casa vostra e tutti i danni che hanno causato.

Controllate se è stato rubato qualcosa

Non toccate gli oggetti in casa o nell‘appartamento fino a quando la polizia non ve lo permette. Controllate se avete ancora tutte le vostre carte di debito e di credito. In caso contrario, bloccatele subito. Se è stato rubato anche il vostro cellulare, informate immediatamente il vostro operatore telefonico.

I vostri documenti sono ancora al loro posto? In caso contrario, avvisate la polizia e le autorità.

Le finestre sono state rotte o non riuscite più a chiudere le porte? Mostrate subito questi danni alla polizia e chiedete un servizio di sostituzione di serrature.

Fate una lista di tutto ciò che è stato rubato. Se possibile, indicate il valore di sostituzione di ogni oggetto rubato. Allegate delle foto degli oggetti rubati. Consegnate una copia della lista alla polizia.

Scassinatore con piede di porco
Foto: Getty Images

Avvisate le vostre assicurazioni

Chiamate la vostra assicurazione di mobilia domestica, descrivete l‘effrazione. Inviatele una copia della suddetta lista.

Se la vostra assicurazione stabili copre i danni da furto con scasso, annunciate eventuali danni allo stabile e inviate foto delle prove.

Sarete eventualmente contattati da periti assicurativi. Rispondete alle loro domande.

Quali precauzioni potete prendere?

Annotate il numero IMEI del vostro cellulare. In determinate circostanze, la polizia può rintracciare i telefoni cellulari rubati.

Fotografate gli oggetti preziosi. Dopo un furto, avrete bisogno di fotografie per la vostra assicurazione. Conservate le foto in un luogo sicuro, meglio non nella casa stessa.

Conservate le prove d‘acquisto di articoli costosi in un luogo sicuro. Potete così dimostrare dopo un furto che il relativo oggetto vi apparteneva.

Infine, rendete la vostra casa o il vostro appartamento il più possibile a prova di scasso. La luce è una protezione efficace contro le effrazioni. Una casa ben illuminata ha meno probabilità di essere visitata dai ladri che una casa buia. Un consiglio spesso ripetuto dai professionisti della sicurezza: installate rilevatori di movimento nella zona esterna.

In che altro modo potete prevenire i furti? Scopritelo nel contributo del nostro esperto, accessibile tramite il link riportato di seguito.

Sistema di allarme
Foto: Getty Images

Il nostro esperto vi spiegherà a cosa dovete prestare attenzione per proteggervi dai furti.

Anche questo potrebbe interessarvi

Vivere in una casa accogliente:

Idee di arredo per un ambiente caldo e piacevole

Quando le giornate si accorciano e comincia a fare freddo, ci ritiriamo velocemente tra le quattro mura in cerca di calore e protezione. Scoprite come trasformare la vostra casa in un tempio dell’accoglienza, in poco tempo e senza troppa fatica.

Energia solare per casa vostra

L’essenziale su fotovoltaico e solare termico

Chiunque può sfruttare la forza del sole per produrre energia. Ma sapete davvero come? E conoscete la differenza tra fotovoltaico e solare termico? Ecco le informazioni più importanti per consumatori privati.